You are here:

Il modello TPACK nella formazione delle competenze digitali dei docenti. Normative ministeriali e implicazioni pedagogiche ARTICLE

, ,

Italian Journal of Educational Technology Volume 26, Number 1, ISSN 2532-4632 e-ISSN 2532-4632 Publisher: Edizioni Menabò - Menabò srl, Ortona, Italy

Abstract

A partire dalla definizione concettuale del modello TPACK (Technology, Pedagogy and Content Knowledge, in italiano “Conoscenza della tecnologia, della pedagogia e del contenuto\u201d), un modello che sottolinea i domini di conoscenza coinvolti nei processi di insegnamento e apprendimento in cui la tecnologia giochi un ruolo sostanziale, il contributo ripercorre alcune delle principali normative e azioni ministeriali volte ad innalzare il quadro delle competenze digitali dei docenti contribuendo all\u2019innovazione didattica della scuola italiana. Nonostante, a livello internazionale, il TPACK sia al centro di un acceso interesse scientifico e politico, la realt scolastica e universitaria italiana non ha previsto ufficialmente l\u2019adozione del modello TPACK come quadro di riferimento concettuale nella definizione dei percorsi di formazione iniziale e continua dei docenti. Tuttavia, l\u2019insieme degli interventi normativi e delle azioni ministeriali susseguitisi nel tempo ha, indubbiamente, contribuito a definire un orizzonte teorico e metodologico di fatto compatibile con l\u2019adozione del modello stesso.

Citation

Di Blas, N., Fabbri, M. & Ferrari, L. (2018). Il modello TPACK nella formazione delle competenze digitali dei docenti. Normative ministeriali e implicazioni pedagogiche. Italian Journal of Educational Technology, 26(1), 24-38. Ortona, Italy: Edizioni Menabò - Menabò srl. Retrieved June 25, 2018 from .

Keywords